Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

FRANCO NERO. RETROSPETTIVACIPOLLA COLT (Italia, 1975)

FEST/Festival Internazionale del Cinema di Belgrado (42a edizione)Presenza dell’attore FRANCO NERO a Belgrado

CIPOLLA COLT (Italia, 1975)regia di Enzo G.CastellariGenere: western all’italiana; durata: 96’; coloreLingua: italiano Con: Franco Nero, Martin Balsam, Sterling HaydenIn questa divertente parodia del western all’italiana, Franco Nero impersona Onion, ovverosia Cipolla, un simpatico avventuriero che ha comprato da un certo signor Foster un terreno nella cittadina di Paradise City, dove intende dedicarsi alla coltivazione delle cipolle. Ben presto scopre che Foster è stato ucciso per ordine del proprietario di una compagnia petrolifera pronta a tutto pur di ottenere i terreni necessari all’estrazione del greggio. Onion stringe amicizia con il signor Pulitzer, direttore del giornale locale e si innamora, ricambiato, di sua figlia. Con il loro aiuto e il sostegno dei due figli di Foster, Caligola e Nerone, riuscirà alla fine a incastrare i colpevoli e a punirli per i loro misfatti. Ma non tutto andrà per il meglio: infatti Onion dovrà rinunciare alla coltivazione delle cipolle perchè sotto il suo terreno si nasconde un giacimento petrolifero.L’intento parodistico del film non sta solo nella trama, ma anche nella caratterizzazione dei personaggi, spesso ridotti a vere e proprie caricature. Ad esempio, uno degli aiutanti del perfido petroliere porta i baffetti alla Hitler e parla con marcato accento tedesco, mentre il cavallo di Onion, che ha il dono della parola, si esprime in dialetto romanesco.„Cipolla Colt“, che si propone come parodia dei classici del western, soprattutto di „C’era una volta il West“ di Sergio Leone, è una riuscita commedia dal ritmo serratissimo, che, malgrado la ricerca continua dell’effetto comico, affronta, anche se non li approfondisce, i temi della speculazione edilizia, dell’inquinamento ambientale e della critica al capitalismo, molto sentiti dall’opinione pubblica di quel periodo.

  • Organizzato da: \N
  • In collaborazione con: \N