Questo sito utilizza cookies tecnici (necessari) e analitici.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

5a Rassegna Internazionale del Cinema ArcheologicoLAZIO, PAESAGGIO E STORIA

Serata inaugurale

LESKOVAC (Serbia centrale)

LAZIO, PAESAGGIO E STORIA (Italia, 2013) Regia di FOLCO QUILICI Genere: documentario;  Durata: 50’Lingua: italiano, con sottotitoli in serbo; colore Raccontare il Lazio, descrivere i diversi paesaggi di questa regione che si estende al centro della Penisola italiana, rivolta da un lato al Mare Tirreno, dall’altro ai rilievi collinari e montuosi che la separano dall’Umbria e dall’Abruzzo, è il non facile compito che si è assunto il noto documentarista Folco Quilici con questo film dedicato a una terra che è stata per numerosi secoli il cuore politico e spirituale non solo dell’Italia ma dell’intera Europa.Folco Quilici assume la prospettiva del pellegrino, ripercorrendo le tre grandi direttrici che per più di mille anni sono state percorse dai viaggiatori diretti a Roma: la Via Francigena, per chi proveniva dalle regioni a nord della capitale, il Cammino di San Francesco ad est, attraverso la Valle Santa del Reatino, e a sud la Via di Pietro e Paolo, che segue il tracciato della Via Appia.Da qualunque direzione arrivassero, i pellegrini entravano in una regione che alla bellezza e alla varietà della natura unisce ancor oggi il richiamo di una storia millenaria, che ha lasciato numerose e ricche testimonianze in ogni luogo.Il cammino verso la Basilica di San Pietro e gli altri luoghi sacri della Cristianità, era anche un affascinante percorso attraverso le varie epoche della storia del Lazio, dagli insediamenti etruschi alle imponenti testimonianze d’epoca romana, ai borghi medievali con castelli e palazzi signorili in posizione elevata, a difesa delle popolazioni locali. Il pellegrino passava accanto ai templi e ai mitrei, dedicati a divinità ormai scomparse, per fermarsi a pregare invece nelle chiese e nelle basiliche, in contemplazione delle reliquie sacre che vi erano conservate.Il viaggio si concludeva a Roma, la Città dei Cesari e dei Papi, che con le numerose testimonianze della sua storia politica e religiosa, dai Fori alle basiliche e alle catacombe cristiane, si presenta quasi come una preziosa summa del patrimonio storico e culturale dell’intera regione.

  • Organizzato da: \N
  • In collaborazione con: \N