Ovaj sajt koristi tehničke, analitičke i nezavisne kolačiće.
Nastavkom pregledanja prihvatate upotrebu kolačića.

Concorso “Un video per l’italiano e la sostenibilità”

La XXIII edizione della Settimana della Lingua Italiana nel Mondo (16-22 ottobre 2023) avrà come tema „L’italiano e la sostenibilità“ con l’obiettivo di promuovere nel mondo, attraverso la lingua italiana, la cultura della sostenibilità portata avanti da un Paese all’avanguardia sulle tematiche ambientali.

Per l’edizione 2023, l’Ambasciata d’Italia a Belgrado e l’Istituto Italiano di Cultura di Belgrado organizzano il primo concorso destinato agli studenti d’italiano delle scuole e università della Serbia. Gli studenti sono chiamati a raccontare la propria visione di sostenibilità che comprenda anche la loro conoscenza dell’Italia e della lingua italiana.

Gli studenti interessati a partecipare dovranno inviare, entro e non oltre le ore 18.00 del 12 ottobre 2023, un video – realizzato anche con il cellulare – che costituisca un loro racconto dell’Italia o della lingua italiana nel contesto della sostenibilità. I filmati dovranno essere realizzati in lingua italiana.

I video pervenuti saranno valutati a insindacabile giudizio della giuria composta da rappresentanti dell’Ambasciata, dell’IIC e dei docenti d’italiano in Serbia.

La cerimonia di premiazione si svolgerà il prossimo 20 ottobre in occasione del “Gala della Lingua Italiana” presso l’Ambasciata d’Italia a Belgrado, al quale saranno invitati gli studenti autori dei filmati vincitori. I video selezionati dalla giuria saranno trasmessi durante la cerimonia e gli studenti riceveranno i premi messi a disposizione dall’Istituto Italiano di Cultura.

I video, della durata massima di 2-3 minuti, dovranno essere realizzati nel formato MP4 o altro formato equivalente, avere orientamento orizzontale e non superare i 7 Mb di dimensione. Essi dovranno pervenire entro la scadenza sopraindicata in allegato ad un messaggio di posta elettronica con oggetto “Concorso Un video per l’italiano e la sostenibilità” inviato all’indirizzo iicbelgrado@esteri.it. Nel testo del messaggio andranno riportati nome e cognome dello studente, la scuola o l’università frequentata e la relativa classe o anno di corso.

L’invio del video implica la cessione di tutti i diritti di trasmissione e riproduzione del filmato all’Ambasciata d’Italia a Belgrado e all’Istituto Italiano di Cultura a Belgrado. Si ricorda che le riprese di minorenni e la pubblicazione su internet dei video che li ritraggono sono subordinate a liberatoria scritta da parte dei rispettivi genitori.

I video pervenuti oltre la scadenza non saranno presi in considerazione.