Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Mostra fotografica “Per l’esercito serbo – una storia dimenticata” a Sombor

Data:

15/01/2019


Mostra fotografica “Per l’esercito serbo – una storia dimenticata” a Sombor

Nel Centenario della fine della Prima Guerra Mondiale l’Istituto Italiano di Cultura di Belgrado presenta la mostra “Per l’esercito serbo – una storia dimenticata” che comprende le fotografie tratte dall’omonimo libro curato dalla storica e giornalista Mila Mihajlović che racconta la storia di una delle più importanti e vaste operazioni umanitarie di tutti i tempi.

Nel pieno dell'inverno del 1915-1916, l'Esercito serbo, stretto dalle armate degli imperi centrali, è costretto a ritirarsi attraverso i monti, seguito in massa dai civili. Giunto sulle coste dell'Adriatico, l'esercito venne tratto in salvo grazie ad un'eccezionale operazione umanitaria e militare dalla regia Marina italiana, con il concorso di unità francesi e inglesi, che assicurò il trasferimento dell'intero esercito serbo sull'altra sponda dell'Adriatico. Dal 12 dicembre 1915 al 29 febbraio 1916, sulle navi italiane scortate dalla Marina militare, vennero trasportati 260.895 profughi e militari serbi, 24.000 soldati austriaci prigionieri dell'Esercito Serbo, 10.153 cavalli, 68 pezzi d'artiglieria serba e 300.000 quintali di materiale bellico.

L'intervento della Marina italiana fu una vera e propria "operazione umanitaria" ante litteram e rappresenta fino ai giorni nostri la più importante, vasta ed articolata operazione di aiuto e soccorso tra i popoli di tutti i tempi.

La mostra sarà inaugurata martedì 15 gennaio presso il Museo civico di Sombor e sarà visitabile fino al 10 febbraio 2019.

Ringraziamo per la collaborazione il Centro italiano di cultura “Piazza Italia” di Subotica.

Informazioni

Data: Da Mar 15 Gen 2019 a Dom 10 Feb 2019

Organizzato da : Museo civico di Sombor

In collaborazione con : IIC Belgrado

Ingresso : A pagamento


Luogo:

Museo civico di Sombor, Trg Republike 4

1963